Home Dizionario Giovani Bugatti si prepara a mangiare record con la nuova Chiron
Bugatti si prepara a mangiare record con la nuova Chiron

Bugatti si prepara a mangiare record con la nuova Chiron

88
0

Bugatti torna alla ribalta con una nuova hypercar da record. L’erede della Veyron si chiama Chiron e monta un motore W16 quad-turbo da 1.500 CV.

Dopo anni di onorata carriera come “la più veloce”, la Veyron ha la sua erede. La nuova hypercar mangiatrice di nome si chiama Bugatti Chiron. La vettura non cede alla tentazione dell’ibrido e punta tutto su un enorme propulsore W16 quad-turbo. Il debutto ufficiale è fissato per il Salone di Ginevra (3-13 marzo 2016) mentre la commercializzazione sarà avviata durante il prossimo autunno. Tanto potente quanto esclusiva, la Chiron sarà prodotta in 500 esemplari venduti ad un prezzo base di 2,4 milioni di euro.

L’aspetto esteriore della Bugatti Chiron è largamente ispirato al modello uscente. Se la Veyron, con le sue sagome curve e bombate, aveva un’espressione da bontempona, la Chiron appare come un uccello rapace affamato e pronto all’attacco. La sezione frontale è dominata dalla vistosa calandra accompagnata dalle prese d’aria laterali in basso. I gruppi ottici a LED sono stati notevolmente ridotti nelle dimensioni e si sviluppano in orizzontale. Le fiancate assumono la sagoma di una grossa C, a richiamare il nome Chiron. La C integra le prese d’aria col doppio compito di raffreddare la meccanica ed incanalare i flussi d’aria al retrotreno. La sezione posteriore è stata allargata per migliorare la stabilità. Il nuovo alettone posteriore è regolabile elettronicamente in quattro posizioni e funge anche da aerofreno. Le ruote da 20 pollici all’anteriore e 21 al posteriore montano pneumatici Michelin realizzati appositamente per rendere al meglio anche al di sopra dei 400 Km/h

Interni regali

Gli interni della Bugatti Chiron mantengono lo stile estremamente lussuoso della Veyron. L’immensa dose di cavalli viene unita all’eleganza e alla cura dei dettagli che da sempre caratterizzano le vetture a marchio Bugatti. La strumentazione combina il fascino classico degli indicatori a lancette alla funzionalità moderna del computer di bordo. Già da ferma la vettura intimorisce il guidatore con un fondo scala di 500 Km/h. I rivestimenti possono contare su pellami di qualità eccelsa ed una serie di finiture in alluminio e carbonio. Il costruttore si mette a completa disposizione dei clienti che, nonostante la produzione limitata a 500 esemplari, desiderano una macchina totalmente esclusiva e differente ed il programma di personalizzazione Bugatti accontenta le esigenze dei suoi facoltosi seguaci e, con ogni probabilità, nessuno dei 500 pezzi prodotti sarà uguale ad un altro rendendo il prezzo di 2,4 milioni di euro una mera formalità per allontanare i “poveracci” dall’esclusivo club dei possessori di Chiron.

Meccanica mostruosa

La Veyron sbaragliò completamente la concorrenza con una scheda tecnica spaventosa e riuscire a migliorare l’auto dei record ha messo a dura prova gli ingegneri Bugatti. La nuova Chiron non fa utilizzo di un powertrain ibrido per ottenere una dose extra di cavalli da un motore elettrico ma si affida unicamente all’alimentazione a benzina. Il telaio monoscocca in fibra di carbonio ad elevata rigidità ospita un propulsore dai numeri a dir poco esagerati. La Bugatti Chiron resta fedele all’architettura della Veyron ed utilizza un motore W16 dalla cilindrata di 7.993 cc. L’unità è sovralimentata da un kit quadri turbo a doppio stadio: due turbine sono in azione già a basso regime mentre le altre due entrano in azione superati i 3.800 giri/minuto. Tale configurazione riesce a garantire una potenza di 1.500 CV ed una coppia massima di 1.600 Nm. La trasmissione è affidata ad un sistema di trazione integrale permanente gestito da 3 differenziali. Le prestazioni della Chiron vanno ben oltre qualsiasi altra supercar: lo scatto 0-100 Km/h dura soli 2,5 secondi, per raggiungere i 200 Km/h servono 6,5 secondi e per i 300 Km/h ce ne vogliono 13,6. Per sfruttare tutta la potenza del W16 va utilizzata l’apposita Speed Key, che limita l’intervento dell’elettronica ma limita la velocità massima a “soli” 420 Km/h.              (fanpage.it)

Bugatti si prepara a mangiare record con la nuova Chiron

 

Bugatti si prepara a mangiare record con la nuova Chiron

 

 

(88)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close