Home Cultura Estate: Mosciano presenta domenica i suoi “Tesori di Sera”
Estate: Mosciano presenta domenica i suoi “Tesori di Sera”

Estate: Mosciano presenta domenica i suoi “Tesori di Sera”

22
0

Domenica 31 luglio il Comune di Mosciano promuove “Tesori di Sera”: dalle ore 19 fino alle 24 itinerari liberi alla scoperta di beni culturali, paesaggistici e sapori del territorio. A presentare l’iniziativa, che rientra nel cartellone dell’Estate Moscianese 2016, sono intervenuti in conferenza stampa al Consorzio Bim di Teramo l’assessore alla Cultura del Comune di Mosciano, Daniela Ferrante, il delegato del Gruppo FAI Giovani Teramo, Vincenzo Di Gennaro, Alfonso Ruffini della Proloco di Musiano, che collabora all’evento insieme alle Proloco di Collepietro e Montone e alle associazioni “Donne Attive” e “Poggio Spoltino Cultura”.

“Domenica – spiega l’assessore Ferrante – ci sara’ la possibilita’ di visitare fino alla mezzanotte gratuitamente il territorio di Mosciano e i suoi principali monumenti di interesse storico, culturale e architettonico. Presso ogni sito d’interesse sara’ allestito un punto di accoglienza e d’informazione per i visitatori gestito dal Gruppo FAI Giovani Teramo, dalle Proloco di Collepietro, Musiano e Montone e dalle associazioni partner dell’iniziativa, che ringraziamo per la collaborazione. Inoltre, grazie alla disponibilita’ della Dmc Adriatica, ci sara’ un bus navetta che partira’ dal belvedere di Montone alle ore 19.30 e con cadenza oraria per accompagnare i visitatori lungo il percorso”.

“L’iniziativa gode di particolare attenzione da parte del FAI nazionale – afferma il delegato FAI Giovani, Di Gennaro – per avvicinare in particolar modo i giovani alla scoperta del patrimonio culturale e artistico del territorio, per questo nell’occasione ci sara’ l’opportunita’ di iscriversi al Fai con speciali quote di benvenuto per gli under 35”. In via Moro si potra’ visitare Villa Ventilj, dimora storica del filantropo e collezionista d’arte Pasquale Ventilj, che conserva arredi e dipinti ottocenteschi, opere in gesso e bronzo dello scultore giuliese Raffaello Pagliaccetti. In largo Capuani la Chiesa di San Michele Arcangelo, la piu’ antica costruita dai Benedettini. In piazza IV Novembre la Chiesa del SS.

Rosario e il Palazzo Civico, con i dipinti del maestro Armando Cacchio’ che, sulle pareti della sala consiliare, raccontano la storia del paese. In via Rossi l’ottocentesca Chiesa dell’Addolorata e l’attiguo Museo di Arte Sacra con preziose testimonianze della fede popolare. In piazza Saliceti la Sala del Palio, dove si potra’ visitare l’esposizione di costumi realizzati per il tradizionale Palio delle Torri. A Selva Alta, incastonata tra gli olivi, l’antica chiesa in mattoni e pietra di San Pietro ad Spoltinum e l’ex canonica. Nella frazione di Montone l’antica chiesa di Santa Maria Assunta, ristrutturata nel 1934 grazie all’impegno del parroco don Gaetano Cardelli, e la Chiesa di Sant’Antonio Abate, dove e’ possibile vedere il Sepolcro di Bucciarello del 1390. In localita’ Convento, la Chiesa Santa Maria degli Angeli e il Convento dei SS. Sette Fratelli: un complesso dalla storia millenaria e luogo privilegiato del culto mariano del territorio provinciale.

Nel chiostro del Convento sara’ possibile degustare, inoltre, prodotti tipici del territorio quali “I Vini di Ferruccio” della locale azienda agricola Di Giovanpietro e specialita’ della cucina teramana offerte dall’Agriturismo “La Canestra” di Marilena Stacchiotti.

(22)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close