Home Dizionario Giovani ISSD e WWALF: insieme per il convegno Maternità ieri ed oggi. Quali soluzioni per una società a misura di mamma?
ISSD e WWALF: insieme per il convegno Maternità ieri ed oggi. Quali soluzioni per una società a misura di mamma?

ISSD e WWALF: insieme per il convegno Maternità ieri ed oggi. Quali soluzioni per una società a misura di mamma?

50
0

L’evento si svolgerà nelle giornate di venerdì 6 e sabato 7 maggio presso l’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum

Proseguono gli appuntamenti della Settimana della Mamma, l’iniziativa promossa dall’Istituto di Studi Superiori sulla Donna dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum che il 6 e il 7 maggio, propone il convegno dal titolo: “Maternità ieri ed oggi: quali soluzioni per una società a misura di mamma” che si terrà in Ateneo a partire dalle ore 9, una due giorni importante realizzata in collaborazione con WWALF Word Women’s Alliance for Life and Family.

Nella prima giornata di venerdì 6 maggio, si affronterà il tema de “Il corpo e la maternità”. Questa tavola rotonda sarà animata dagli interventi della Direttrice ISSD Marta Rodriguez, dall’ On. Olimpia Tarzia Presidente della W.W.A.L.F.; da Laura Paladino docente UER; da Susy Zanardo docente Uer e dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e collaboratrice del Centro Interuniversitario per gli Studi sull’Etica (CISE); da Giorgia Salatiello Professore Ordinario presso la Pontificia Università Gregoriana e membro del consiglio Direttivo dell’AIFR e del Consiglio Nazionale dell’ADIF e da Chiara D’Urbano docente presso l’APRA e membro dell’Associazione Italiana Psicologi e Psichiatri Cattolici (AIPPC).

La seconda giornata del convegno di sabato 7 maggio, affronterà la questione del “Diritto al lavoro, maternità e gravidanza” a cui partecipano: l’On. Olimpia Tarzia, la prof.ssa Maria Pia Baccari Facoltà di giurisprudenza della LUMSA di Roma, professore invitato presso la pontificia Università Urbaniana e nella Pontificia Università della Santa Croce; la dott.ssa Benedetta Rinaldi conduttrice di Uno Mattina Estate; Annamaria Gimigliano esperta in innovazione e in processi industriali nel settore della cultura industrial; Antonella Perconte Licatese attrice che dal 2011 ha avviato la sua attività di docente di Storia del Cinema Italiano collaborando con numerose scuole e laboratori e la dott.ssa Adele Ercolano sociologa ed esperta in questione femminile, leadership e modelli organizzativi membro direttivo dell’ISSD e co-founder della rivista gratuita Valore Mamma.

«In un momento storico in cui la popolazione italiana è ai minimi demografici, ferma addirittura all’Unità d’Italia, il tema della maternità e di tutti gli aspetti ad essa connessi- dichiara l’On.Olimpia Tarzia Presidente della W.W.A.L.F. – è fondamentale. Se da un lato oggi- prosegue – la donna apparentemente sembra aver conquistato tanti diritti, la tutela sociale della maternità e quindi il concetto di rispetto per la vita, subiscono giorno dopo giorno, crescenti attacchi. Basti pensare alla maternità surrogata, alla fecondazione in vitro, alle difficoltà legate all’adozione. Poter o meno diventare mamma nel XXI secolo, rappresenta una scelta fortemente condizionata dal contesto culturale e sociale dominante, basato su una mentalità di chiusura alla vita».

La WWALF (World Women’s Alliance for Life and Family) da anni promuove attività mirate alla sensibilizzazione dell’opinione pubblica, particolarmente quella femminile, attraverso strumenti culturali ed informativi, su temi di vita e famiglia. Per questo ci sembrava giusto condividere le riflessioni poste dalla Settimana della Mamma, in particolare su quale sia il valore della maternità oggi. Confidiamo che questa importante iniziativa, che aiuta le donne, e non solo, possa suscitare una maggiore consapevolezza su argomenti che le riguardano e che spesso le vedono protagoniste.

(50)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close