Home News L’aquilano Leonardo Pace agli europei tennis tavolo
L’aquilano Leonardo Pace agli europei tennis tavolo

L’aquilano Leonardo Pace agli europei tennis tavolo

29
0

Inizierà il 26 Agosto l’ Euromini Champ’s la manifestazione alla quale è stato convocato l’ atleta giovanissimo aquilano Leonardo Pace. Si tratta di una importantissima manifestazione che si tiene ogni anno (per il 2011 sarà la città di Strasburgo ad organizzare l’ evento) per scoprire e far emergere al livello internazionale i migliori talenti europei del tennis tavolo. Sono considerati da tutti gli europei per la categoria dei più giovani giocatori agonisti di ping pong. Alla manifestazione, infatti, saranno presenti tutte le nazioni dell’ Europa più alcune invitate per l’ evento, come ad esempio per quest’ anno Egitto e Thailandia. E’ un altro significativo traguardo per il giovane atleta aquilano che è riuscito così in brevissimo tempo ad entrare non solo nel giro dei più forti pongisti della sua categoria, ma è riuscito ad avere la possibilità concreta di confrontarsi con i rispettivi “colleghi” europei nell’ affascinante gioco del tennis tavolo.

Motivo di grande soddisfazione per la società di tennis tavolo aquilana, per il suo allenatore Pace Federico e per tutto il movimento pongistico abruzzese. La convocazione di Leonardo rappresenta infatti motivo di orgoglio e di vanto nel panorama nazionale considerando che dall’ Italia partiranno solo 6 giocatori, compreso Leo, per l’ ambita competizione. Ovviamente sarà dura essere tra i primi fin da quest’ anno dato che si tratta della prima partecipazione dell’ atleta abruzzese e data l’ età di Leonardo (classe 1999), ma come sempre tutti gli ingrendienti ci sono per disputare un buon Europeo e per portare il nome dell’Aquila e dell’ Abruzzo sempre più in alto. Strasburgo sarà per Leonardo un ottimo banco di prova per accumulare esperienza e toccare con mano una competizione internazionale. L’ augurio per il piccolo Leo è ovviamente quello di vincere fin da subito, ma sappiamo bene tutti che la sola convocazione rappresenta già una medaglia d’ oro per l’ atleta aquilano.

(29)

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close