Home Dizionario Giovani Smagliature sul seno: le cause e i rimedi per ridurle e eliminarle
Smagliature sul seno: le cause e i rimedi per ridurle e eliminarle

Smagliature sul seno: le cause e i rimedi per ridurle e eliminarle

383
0

Le smagliature sul seno sono un inestetismo che riguarda molte donne, non solo in gravidanza. Scopriamo quali sono le cause e come attenuarle con i metodi naturali e trattamenti specifici.

Le smagliature sul seno colpiscono molte donne, anche in giovane età, e possono presentarsi dopo repentine variazioni di peso, durante l’adolescenza nel periodo dello sviluppo, in gravidanza e allattamento o dopo un intervento di mastoplastica. In generale le smagliature , sono lesioni della pelle di tipo atrofico, cioè infiammazioni che si presentano sotto forma di strie e, sul seno, si localizzano nella zona intorno al capezzolo: le fibre elastiche della pelle si lacerano quando il seno ha variazioni di dimensione importanti e, a correre questo rischio, sono soprattutto le donne con un seno abbondante che facilmente tende a rilassarsi. Per molte donne diventa un inestetismo che causa disagio. Vediamo allora quali sono i metodi naturali per prevenirle e ridurle e quando è il caso di ricorrere a trattamento specifici più mirati.

Smagliature sul seno: cause
Come abbiamo già accennato le smagliature al seno possono dipendere da diversi fattori:

Repentine oscillazioni di peso: il cosiddetto effetto yo-yo. Il seno si svuota e si riempie velocemente mettendo a dura prova l’elasticità della pelle;
adolescenza: durante questa fase della vita delle donne il seno è la cosa che cambia con maggiore evidenza perché inizia ad aumentare di volume. Non è raro infatti riscontrare smagliature al seno in ragazze di 14 o 15 anni. In questa fase la pelle si dilata e si stende ma, spesso, la quantità di collagene non è sufficiente per supportare questo cambiamento, soprattutto se il seno cresce abbondante da subito e di formano le smagliature;
gravidanza e allattamento: in queste fasi il seno si ingrossa e aumenta anche la circonferenza del capezzolo che servirà da nutrimento al neonato. Durante tutti i nove mesi, e anche nelle fasi successive è quindi importante prevenire le smagliature al seno in trattamenti da cominciare già primi mesi di gravidanza;
mastoplastica: anche le donne che si sottopongono ad un intervento di mastoplastica, per aumentare le dimensioni del seno, sono a rischio smagliature, soprattutto se prima dell’intervento non si ricorre alla giusta idratazione ed elasticizzazione del seno.

Smagliature sul seno: rosse o bianche?
Cominciano con il differenziare le smagliature che, nella fase iniziale, sono rosate o rosse per poi assumere una colorazione violacea nella fase infiammatoria, fino a diventare bianche nella fase finale di cicatrizzazione. Le smagliature rosse si possono ridurre notevolmente con creme e rimedi naturali, in quanto si sono appena formate, le smagliature bianche, invece, sono più difficili da trattare e gli unici rimedi per eliminarle sono estetici o chirurgici: dermoabrasione, laser, filler, peeling chimico o trattamento chirurgico.

Smagliature sul seno: i rimedi naturali
Quando le smagliature sono rosse possiamo utilizzare dei semplici rimedi naturali come l’olio di mandorle dolci da applicare sul seno per mantenerlo ben idratato o gli oli a base di vitamina E, olio di oliva o di argan da utilizzare anche in gravidanza e allattamento.

Rimedio a base di olio di oliva: per ridurre le smagliature sul seno potete preparare questo rimedio fai da te utilizzando mezza tazza di olio, aloe vera in gel e una capsula di vitamina A e vitamina E da acquistare in erboristeria. Mettete poi il preparato in frigo e applicatelo ogni giorno sulle smagliature lasciandolo agire per almeno mezz’ora prima di risciacquarlo.

Rimedio a base di olio di mandorle dolci: vediamo ora un’altra ricetta, un rimedio casalingo davvero efficace per ridurre e prevenire le smagliature del seno, da conservare in frigo e da utilizzare per diversi giorni. Ecco cosa vi occorre: 5 cucchiai di olio di mandorle dolci, 7 gocce di olio essenziale di rosa mosqueta e 7 di olio essenziale alla calendula, aggiungete poi 5 cucchiai di burro di karitè e 5 di olio di oliva, 5 capsule di vitamina E e 3 capsule di vitamina C. Mettete il burro in una ciotola e fatelo sciogliere a bagnomaria, poi aggiungete il resto degli ingredienti, mescolate bene e mettete il composto in frigo. Applicatelo sul seno con movimenti circolari fino ad assorbimento e lasciatelo agire tutta la notte, coprendo la zona con un panno in cotone. Al mattino eliminate i residui con l’acqua tiepida.

Smagliature sul seno: trattamenti estetici e chirurgia
Quando le smagliature sono bianche è difficile mandarle via con i rimedi naturali, possiamo quindi ricorrere a trattamenti specifici eseguiti da medici estetici in ambulatorio. Vediamo quali sono i più utilizzati.

Dermoabrasione: è un metodo che rigenera la pelle in profondità levigandola. L’abrasione si effettua con un apparecchio che contiene dei cristalli e viene eseguita in anestesia locale. Il seno viene poi coperto con bende che saranno tolte dopo circa una settimana.

Laser: con il laser si possono ridurre o eliminare in modo efficace le smagliature bianche dal seno. Il medico stabilirà il numero di sedute da effettuare in base alla dimensione e all’ampiezza delle smagliature, di solito sono almeno 10. Il laser agisce bruciando la parte di tessuto colpito dalle smagliature favorendo il rigenerarsi  di nuovi tessuti e la comparsa di collagene e elastina.

Filler: viene effettuato dal medico estetico con un ago piccolissimo con il quale inietta, nella zona colpita dalle smagliature, piccole dosi di collagene oppure di acido ialuronico e vitamina C, che riempiranno man mano il solco lasciato sul seno dalla smagliatura. Non sono però un rimedio definitivo, in quanto l’effetto dura circa sei mesi.

Peeling chimico: si effettua utilizzando sostanze acide tra cui l’acido glicolico. È un trattamento che va molto in profondità e deve essere eseguito da un medico esperto che valuterà se è il caso di intervenire su una zona delicata come il seno.

Chirurgia: si tratta di microasportazione, tecnica che permette di eliminare le smagliature senza utilizzare dei punti di sutura, senza quindi lasciare cicatrici. La microasportazione avverrà in più sedute che deciderà il medico in base all’entità del problema. Dopo un mese le smagliature sul seno saranno completamente eliminate.

Smagliature sul seno: come prevenirle
Mantenete la pelle del seno sempre idratata così da poter affrontare gli eventuali cambiamenti, utilizzando oli e creme adatte ogni giorno, meglio se dopo la doccia;
Seguite una dieta sana a base di vitamine, sali minerali e fibre, quindi frutta, verdura, cereali integrali. Alimenti in grado di stimolare la produzione di collagene e elastina donando elasticità alla pelle.
Eseguite esercizi fisici mirati per i pettorali per mantenere più tonica la zona;
Utilizzate un reggiseno contenitivo in gravidanza ma anche durante l’adolescenza

Smagliature sul seno: le cause e i rimedi per ridurle e eliminarle

fanpage.it

(383)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close