Home News Sortilège de Cartier: la magia delle pietre preziose
Sortilège de Cartier: la magia delle pietre preziose

Sortilège de Cartier: la magia delle pietre preziose

149
0
È nel cuore di Roma, tra i giardini di Villa Aurelia, edificata dal Cardinal Girolamo Farnese, che Cartier ha svelato la sua nuova collezione di Alta Gioielleria Sortilège de Cartier.
Una collezione pensata come un inno alla femminilità, un’immersione completa della gioielleria nell’universo della profumeria, che ha permesso a Cartier di esplorare nuovi orizzonti creativi.
I fioriti, le acque fresche, gli esperidati, le felci, gli inebrianti, i fiori bianchi… tutti i profumi trovano una corrispondenza in questa collezione di gioielli e si incarnano per incanto, grazie alla magia delle pietre preziose, in oltre sessanta magnifiche creazioni.
Dalla Villa ai giardini pensili, la collezione sprigiona tutta la sua magia e il suo potere evocativo. Un’esperienza rara che ha trovato la sua cornice perfetta nell’architettura seicentesca di questo luogo unico e prezioso.
Gli invitati hanno attraversato un labirinto vegetale fino ad arrivare all’Aranciera dove, in omaggio al savoir-faire e ai mestieri dell’arte secondo Cartier, è stata presentata loro una straordinaria collezione di creazioni d’alta gioielleria.
Sortilège de Cartier: la magia delle pietre preziose
Gli ospiti sono stati in seguito invitati a prendere parte alla cena in un giardino segreto. Un momento denso di magia e audacia, diretto da Emanuele Scarello, gran chef del Ristorante“Agli Amici”, nei pressi di Udine, premiato con una stella Michelin. Lo straordinario cuoco ha avuto l’occasione di offrire i piatti migliori di una cucina tradizionale di stampo regionale, rivoluzionata grazie a inediti accostamenti di aromi e di sapori.
Una cena ritmata dall’apparizione successiva di otto quadri viventi, che hanno messo in scena una Roma mitica e i temi olfattivi della Collezione Sortilège de Cartier. Otto momenti unici, tra magia e realtà, impreziositi dalla presenza delle attrici Monica Bellucci e Fan Bingbing, del grande Lucio Dalla che si è esibito in celebri arie d’opera, della giovane cantante Nina Zilli e di Charlie Siem, virtuoso violinista inglese.
Un incanto che è proseguito fino a notte inoltrata, sulla terrazza di Villa Aurelia, di fronte a uno dei più bei panorami di Roma.
Bernard Fornas, presidente e CEO di Cartier International e Monica Bellucci, Ambasciatrice della Maison, hanno accolto le attrici Isabella Ferrari, Kasia Smutniak, Monica Guerritore, Alessia Piovan e gli attori Rupert Everett, Enrico Montesano e Luca Marinelli.

(149)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close