Home News Due donne per Holmes in tv
Due donne per Holmes in tv

Due donne per Holmes in tv

87
0

(di Carlo Di Stanislao) –  Chiusa la terza serie de “Il trono di spade” la conturbante e bravissima Natalie Dormer interpreterà Irene Alder, l’unico vero amore di Holmes, nella serie GBS “Elementary” con un cast davvero di primo piano nell’episodio numero 39° della serie, che sarà trasmesso dalla tv americana giovedì 9 maggio, in cui Holmes, ancora affranto dalla morte di Irina, trasportato dal lutto nella spirale della tossicodipendenza, scopre che la sua amata è stata uccisa da M e nel tentativo di vendicarsi quasi uccide Sebastian Moran, convinto che il colpevole sia lui. Naturalmente non mancheranno sorprese e colpi di scena.
Interprete di Anna Bolena in The Tudor, la Dormer è una delle attrici più corteggiate e richieste del momento, 31 anni, anche mezzo soprano, scoperta dal regista Lasse Hallstrom durante le riprese di Casanova, tanto che la sua parte, originariamente di nessun conto, venne ampliata e arricchita di sfumature.
Nella puntata della serie su Holmes, non è dato sapere se il personaggio di Irene sarà vivo, o se apparirà solamente in flashback, ma è certo che scopriremo, ha detto il creatore Rob Doherty: “perchè Sherlock è stato attirato da questa donna in particolare, lei è assolutamente unica, per questo vogliamo incontrarla”.
La serie CBS “Elementary”, segue le avventure di Sherlock Holmes a New York ed ha per protagonista con Jonny Lee Miller nel ruolo dell’iconico detective e Lucy Liu nei panni di Joan Watson, leale compagna che lo tiene lontano dalle droghe e apprendista sagace nelle arti investigative.
Lucy Lue, tra le protagoniste di Kill Bill volume primo e secondo, è ancora una volta rientrata nell’alveo di Tarantino come protagonista, accanto a Russel Crowe, di “L’uomo con i pungi di ferro”, prodotto da Quintin e opera prima di RZA, pseudonimo del giovane regista di colore Robert Diggs, già membro del collettivo hip hop Wu-Tang Clan, in uscita ai primi di maggio nelle nostre sale, ove si racconta, con ampio splatter ed incredibili effetti speciali, a la storia epica di guerrieri, assassini ed un solitario forestiero nella Cina del XIX Secolo sono costretti ad unirsi per distruggere un clan traditore che voleva eliminarli tutti. Sin dal suo arrivo a Jungle Village in Cina, il fabbro della città (lo stesso RZA) è costretto dalle fazioni locali a creare elaborate armi di distruzione. Quando la guerra tra clan inizia a ribollire, lo straniero incanala un’antica energia per trasformare se stesso in un’arma umana. Combattendo fianco a fianco con eroi iconici e contro criminali spietati, un solo uomo deve sfruttare il suo potere per diventare la salvezza della sua gente.
Per tornare alla bella Lucy Lue, in tv è apparsa nel ruolo indimenticabile di Ling Woo nella famosa serie della Fox Ally McBeal (1998-2001) e al cinema ha colpito il pubblico nel ruolo della malvagia dominatrice al fianco di Mel Gibson in Payback (1999) e in quello della protagonista, a affianco ad Antonio Banderas e Woody Harrelson, nel film della Touchstone Incontriamoci a Las Vegas Play It To The Bone, dello stesso anno.
Tornata in tv dopo la parentesi tarantiniana di Kill Bill e Slevin – Patto criminale, sceglie nuovamente il grande schermo col film Un giorno questo dolore ti sarà utile (2012), diretta da Roberto Faenza, e con Detachment – Il distacco di Tony Kaye.

(87)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close