Home News Meditazione ed esercizio: da uno studio americano il segreto per vincere lo stress
Meditazione ed esercizio: da uno studio americano il segreto per vincere lo stress

Meditazione ed esercizio: da uno studio americano il segreto per vincere lo stress

63
0

Lo stress è uno dei mali del nuovo millennio. Sono sempre di più le persone che lamentano disturbi di questo tipo, eppure non esistono ancora rimedi e cure universalmente accettati. Una speranza viene da uno studio americano che vede nella coppia meditazione-esercizio fisico la soluzione definitiva.

Su cosa sia davvero lo stress esistono migliaia di teorie: da chi lo ha definito il male del nuovo millennio, ai negazionisti che lo considerano una mera etichetta del marketing più spietato per convincerci a comprare prodotti inutili. Da chi lo definisce un problema della sfera psicologica, a chi sostiene che ne vadano curati gli aspetti fisici. Eppure, in tutta questa incertezza, non c’è dubbio che lo stress sia una chimera contro cui combattiamo tutti i giorni. Sentirsi stanchi, a disagio, spossati, con la sola voglia di buttarsi su un prato verde, o semplicemente nel proprio letto a casa, al buio, è una condizione in cui tutti ci siamo ritrovati almeno qualche volta. Proprio come i protagonisti dei mille spot di elisir miracolosi, naturali ma non troppo, che promettono di liberarci per sempre da questo malanno.

Una speranza per l’esercito di stressati sempre in crescita, e senza intrugli strani e costosi, arriva da un recente studio condotto dalla Rutgers University. Meditazione ed esercizio: sarebbero queste le chiavi per liberarsi per sempre dallo stress. Sui benefici della meditazione sono già stati spesi fiumi e fiumi di inchiostro. Grazie a una serie di studi condotti tra gli anni 70 e gli anni 90, la meditazione è ormai sdoganata dall’idea di stramberia hippy e sulla sua efficacia nel combattere sintomi di ansia, stress e depressione è ormai accettata universalmente senza troppi problemi. Quello che ancora non si sapeva, è che la sua efficacia è amplificata se ad accompagnarla ci sono anche esercizi aerobici. Lo studio è stato condotto su un campione di 52 soggetti tra uomini e donne, di cui 22 manifestavano forti sintomi di depressione. Per due mesi sono stati sottoposti a sessioni bisettimanali di mezz’ora di meditazione seguita da mezz’ora di corsa o cyclette. I risultati sono stati assolutamente sorprendenti: oltre a un miglioramento dell’umore e del benessere generale, gli individui depressi hanno visto diminuire i propri sintomi di oltre il 40 %. La meditazione e l’attività fisica aiuterebbero i pazienti a stimolare la concentrazione, impedendo così di perdersi a rimuginare su pensieri negativi.

Certo, il campione è molto ridotto e strettamente legato all’ambiente in cui è stato condotto lo studio, senza contare lo stretto intervallo di tempo considerato. Però non si possono certo negare i segnali positivi riscontrati, che lasciano indubbiamente una porta per studi futuri e una speranza di poter finalmente trovare una soluzione unica e definitiva a un problema così diffuso eppure ancora così sfuggente.

fanpage.it

(63)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close