Home News Notizie del Giorno – 14 Aprile 2015
Notizie del Giorno – 14 Aprile 2015

Notizie del Giorno – 14 Aprile 2015

57
0

USA 2016, RUBIO SFIDA HILLARY: ‘IL PASSATO E’ FINITO’ – Il senatore repubblicano Marco Rubio, 43 anni, di origine cubana, lancia la sfida a Hillary Clinton per le presidenziali americane del 2016 con lo slogan “il passato è finito”, promettendo di difendere il “sogno americano”. Intanto Hillary ha intrapreso la sua campagna con il giudizio sospeso del sindaco di New York De Blasio.

STRAGE A BAGHDAD, CONDANNATI QUATTRO EX CONTRACTOR – Tre condanne a trent’anni di carcere e una condanna all’ergastolo: si è concluso così il processo a quattro “contractors” americani della Blackwater, riconosciuti responsabili di una gravissima strage di civili avvenuta nel 2007 a Baghdad, uno dei più gravi episodi tra i tanti che all’epoca coinvolsero personale privato di scorta. In base a quanto ha stabilito il giudice federale Royce Lamberth, Paul Slough, Evan Liberty e Dustin Heard passeranno i prossimi 30 anni dietro le sbarre, mentre Nicholas Slatten ci passerà il resto della sua vita. Fu lui a sparare per primo.

L’ONU CONTRO IL PAPA, SUGLI ARMENI FU CRIMINE ATROCE, MA NON GENOCIDIO – Si inasprisce la crisi diplomatica tra Turchia e Vaticano dopo le parole del Papa sul “genocidio” armeno, che Ankara bolla come una “calunnia”. Con Erdogan si schiera anche il Gran Mufti; con papa Francesco il ministro degli Esteri Gentiloni che definisce “ingiustificati” i toni di Ankara. Il sottosegretario alla presidenza Gozi invita il governo a non esprimersi, ed è polemica. Il segretario generale dell’Onu Ban Ki-moon considera il massacro degli armeni da parte dell’impero ottomano 100 anni fa un “crimine atroce” ma non supporta la definizione di “genocidio” data nei giorni scorsi da Papa Francesco. Lo ha affermato il portavoce delle Nazioni Unite Stephane Dujarric.

CROLLO NELLA SCUOLA DI OSTUNI, EDIFICIO SOTTO SEQUESTRO – Dopo il crollo alla scuola media Pessina di Ostuni, in Sardegna, in cui sono rimasti feriti due bambini e una maestra, è stata aperta un’inchiesta e l’edificio è stato posto sotto sequestro. Oggi sarà sul posto il sottosegretario Faraone, mentre il ministro Delrio è atteso sulla Palermo-Catania, chiusa nei giorni scorsi dopo il cedimento di un pilone. Ieri le dimissioni del presidente dell’Anas, Ciucci.

BLACKOUT DI MEDIASET, ‘GUASTO TECNICO’ – Circa dieci minuti di blackout per tutte le reti Mediaset.È accaduto lunedì nel tardo pomeriggio, verso le 18. Dopo circa un’ora arriva il comunicato ufficiale. «Mediaset chiede scusa a tutti i telespettatori per il guasto tecnico che oggi verso le 17.50 ha interrotto per alcuni minuti la trasmissione televisiva delle proprie reti – si legge in una nota diffusa dall’azienda – Mentre era in corso un aggiornamento tecnologico per rendere ancora più evoluto il sistema di emissione principale, in quei pochi minuti si è verificato un contemporaneo guasto tecnico che ha colpito il sistema di riserva». Mediaset sottolinea l’eccezionalità dell’evento: «Si tratta di un caso più unico che raro, mai accaduto in precedenza e ovviamente molto difficile da prevedere e scongiurare – spiega- Proprio a seguito dell’episodio, saranno ulteriormente ampliati tutti i sistemi di back-up per impedire disservizi di cui ci scusiamo nuovamente con tutti i telespettatori».

CALCIO: LA JUVENTUS AFFRONTA IL MONACO – La Juventus sfida stasera a Torino il Monaco, partita di andata dei quarti di Champions league. A Madrid sarà derby tra Atletico e Real mentre, in un posticipo di Liga, il Valencia infila un 3-0 al Levante portandosi al quarto posto a quota 65 punti, -1 dall’Atletico Madrid.

ADDIO AL PREMIO NOBEL GRASS – Lo scrittore Gunter Grass è morto a Lubecca all’età di 87 anni, lo ha annunciato la sua casa editrice Steidl. Nato nel 1927 a Danzica, lo scrittore e poeta tedesco era stato tra i rappresentanti del Gruppo 47, movimento che contribuì alla rinascita della letteratura in Germania dopo l’era buia del nazismo.

(57)

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close