Home Musica Rieti Guitar Festival, dedicato ai giovani appassionati di chitarra
Rieti Guitar Festival, dedicato ai giovani appassionati di chitarra

Rieti Guitar Festival, dedicato ai giovani appassionati di chitarra

75
0

Si svolgerà da giovedì 1 a domenica 4 settembre a Rieti la prima edizione del RIETI GUITAR FESTIVAL – Festival Internazionale di Chitarra Città di Rieti, voluto ed organizzato dalla Fondazione di Demodossalogia Perini – Bembo di Santa Ternita, con la direzione artistica del Maestro Roberto Fabbri (chitarrista e compositore romano).

Il Festival vedrà la partecipazione di stelle internazionali della chitarra (dalla classica al jazz), come lo statunitense Ralph Towner, l’italo-spagnolo Juan Lorenzo, lo spagnolo Carles Pons e il francese Roland Dyens. A loro si affiancheranno icone italiane ed autorevoli Maestri di Conservatorio che alterneranno il flamenco al rock, il pop al liuto e al fingerstyle: Carlo Carfagna, Massimo Delle Cese, Giovanni Grano, Francesco Russo, Riccardo Rocchi, Michi Piperno, Sabino De Bari, Nicola Puglielli, Francesco Taranto, Giovanni Palombo, Andrea Damiani, Leonardo Gallucci, Luigi Sini, Giandomenico Anellino.

Il Teatro Flavio Vespasiano (Via Giuseppe Garibaldi 104) e l’Auditorium di Santa Scolastica (Via Terenzio Varrone 57) ospiteranno concerti, masterclass di chitarra e di liuteria, interviste agli artisti condotte dagli allievi, un convegno sulla formazione musicale e sulla riforma dei conservatori, una conferenza sulle tecniche costruttive delle chitarre, una mostra di liuteria e il Concorso per chitarristi “Città di Rieti” che darà riconoscimento ai migliori allievi.

Il  RIETI GUITAR FESTIVAL – Festival Internazionale di Chitarra Città di Rieti, propone una fitta trama d’appuntamenti per tutti i gusti e per tutte le età, ma rivolta soprattutto alla sensibilità e alle esigenze dei giovani, studiosi di oggi e artisti di domani. Un occasione, per musicistimaestri ed insegnanti, cultori ed appassionaticuratorimusicologi e produttori, di fare musica insieme, confrontandosi con le istanze dei giovani, le tendenze che muovono la musica d’oggi, l’alta formazione e l’approccio alla musica e con gli esiti occupazionali.

Un “cenacolo” per musicisti accomunati dall’interesse di “accendere un faro” sul fare musica oggi.

«L’organizzazione di un Festival internazionale di chitarra è una grande sfida. Una sfida avvincente, capace di coinvolgermi con entusiasmo ed in maniera totale – spiega il direttore artistico Roberto Fabbri – Questa sfida avviene ormai da più di venti anni, da quando organizzai il mio primo festival di chitarra nel 1989. Così, quando la Fondazione di Demodossalogia Perini-Bembo, nella persona del presidente dott.sa Giuliana Cipriani, mi ha contattato affinché organizzassi un evento dedicato alla chitarra, nonostante i molti impegni concertistici, editoriali ed organizzativi di altre simili manifestazioni, ho aderito subito senza esitazioni».

(75)

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close