Home Sport Sesso e… Dintorni
Sesso e… Dintorni

Sesso e… Dintorni

73
0

(di Alfonso Tiberi) – L’adolescenza segna il passaggio dall’infanzia all’età adulta. Alcune problematiche non preesistenti si presentano proprio in età adolescenziale e sono da ricondurre alla convinzione propria dell’adolescente circa la sua incolumità. Per questo motivo, il comportamento è spesso rischioso (TRAUMI). Gli adolescenti sono più soggetti alle malattie a trasmissione sessuale, all’uso inappropriato dei farmaci, fino alla droga.
Durante la pubertà c’è una modificazione dell’ECOSISTEMA VAGINALE a causa dei movimenti ormonali che influiscono sulla flora batterica che a sua volta determina una LEUCORREA (Perdite vaginali) spesso fisiologica ma a volte anche patologica(infezioni di vario tipo, batteriche, virali, micotiche ecc.).
Per questo ed altri motivi bisogna prendersi cura degli adolescenti. Il ruolo importante lo svolge il CONSULTORIO PER GLI ADOLESCENTI che in realtà manca nella nostra città.
Gli adolescenti si rivolgono alle strutture consultoriali esistenti nel territorio (frequentate da adulti, spesso loro genitori).
I punti chiave delle strutture consultoriali sono:
– lo stato di salute
– la comunicazione
– il presente ed il futuro riproduttivo degli adolescenti
Bisogna valutare i rischi relativi allo stile di vita, i tempi della visita ginecologica, i tempi dell’esame ecografico, la comunicazione con i genitori, lo screening delle malattie a trasmissione sessuale e lo screening prima della prima prescrizione di un contraccettivo ormonale.
I rischi relativi allo stile di vita sono:
– stile di vita sedentario
– alimentazione inadeguata da un punto di vista qualitativo e quantitativo
– abuso di alcool e droghe
-Non uso o scorretto uso della contraccezione.
Le patologie del comportamento alimentare possono portare all’anoressia nervosa, alla bulimia, ai disturbi subliminali, ell’ortoressia nervosa.
Per questo bisogna incentivare i corsi di educazione sessuale, sensibilizzare gli insegnanti e i genitori.
Gli adolescenti devono superare la paura e la timidezza nei confronti delle strutture e degli operatori, solo cosi’ si posso affrontare con consapevolezza tutte le situazioni che sono all’inizio minimali ma che nel futuro potrebbero diventare vere e proprie patologie a volte irrecuperabili.

N.B Per qualsiasi dubbio o chiarimento, compilate il form sottostante

INVIA LA TUA DOMANDA

 

(73)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close