Home Dizionario Giovani Antistaminici naturali: come combattere l’allergia senza farmaci
Antistaminici naturali: come combattere l’allergia senza farmaci

Antistaminici naturali: come combattere l’allergia senza farmaci

216
0

Primavera, periodo di allergie: naso che cola, occhi arrossati e prurito. Oltre ai normali farmaci possiamo curare l’allergia con gli antistaminici naturali, efficaci e senza effetti collaterali.

Quando il nostro corpo si trova a contatto con un allergene il nostro organismo produce una proteina: l’istamina; ci ritroviamo così con tutte le reazioni tipiche dell’allergia: occhi arrossati e che prudono, naso che cola e eritemi. I sintomi dell’allergia non vanno mai sottovalutati e può essere opportuno, se il medico lo consiglia, anche sottoporsi a test allergologici, in modo da individuare l’allergene responsabile e agire con efficaci.

Di solito, in questi casi, vengono somministrati farmaci antistaminici che contrastano un po’ tutti i sintomi dell’allergia (rinite, prurito, eczema). Ma, forse non tutti sanno che, per prevenire questi fastidiosi sintomi, vengono in nostro aiuto gli antistaminici naturali, quegli alimenti che aiutano a ridurre il rilascio di istamina da parte del corpo; sono privi di controindicazioni, come la fastidiosa sonnolenza tipica di molti farmaci contro l’allergia, ma devono essere utilizzati con un certo anticipo, devono svolgere cioè un’azione preventiva. Vediamo allora quali sono gli antistaminici naturali più efficaci per prevenire e curare i sintomi dell’allergia.

Antistaminici naturali: quali sono e come utilizzarli
Ecco allora quali sono gli alimenti, le vitamine e i rimedi fitoterapici che possiamo utilizzare come antistaminici naturali, utili sia a contrastare l’allergia in atto che a prevenirla.

Ribes nero

Il ribes è uno dei rimedi naturali dagli effetti antistaminici più efficaci, aiuta a prevenire e a combattere i più fastidiosi sintomi dell’allergia agendo sia come antistaminico che come cortison like, cioè come un cortisonico. Va assunto in gocce già dal mese di gennaio, come preventivo. È utile anche nella fase acuta dell’allergia, anche quella da acari, dell’asma abbinato ai farmaci tradizionali oppure per rafforzare il sistema immunitario. È adatto anche in caso di allergia alle graminacee e può essere assunto anche dai bambini dai tre anni in sù, sempre rispettando la posologia indicata in base al peso.

Vitamina C

Anche la vitamina C riesce a ridurre il rilascio di istamina quanto l’organismo viene a contatto con gli allergeni. Assunta attraverso la frutta o gli integratori rinforza anche il sistema immunitario, inoltre, la vitamina C migliora il microcircolo aiutando così chi soffre di vasodilatazione che può verificarsi durante l’allergia. Utile anche per combattere l’allergia da acari, così come il ribes nero.

Aloe vera e curcuma

Sono ottimi rimedi soprattutto in caso di prurito dovuto a orticaria o dermatite. L’aloe vera allevia il prurito facilitando la guarigione mentre, la curcuma, oltre ad essere un antistaminico naturale è un antiossidante per l’orticaria e per tutte le malattie infiammatorie della pelle come dermatite e eritema solare.

Tè verde

Questa bevanda dalle tante proprietà benefiche oltre a stimolare la diuresi, combattere la cellulite e prevenire l’invecchiamento, è anche un antistaminico naturale. Riesce a ridurre il rilascio di istamine grazie alle catechine e alla quercitina, antiossidanti a cui sono state riconosciute proprietà antistaminiche. Il consiglio è quello di berne 3 tazze al giorno senza zucchero.

Rooibos

Anche in questo caso parliamo di una bevanda che può essere utilizzata come efficace antistaminico naturale. Il roobois è simile al tè rosso, non contiene sostanze eccitanti e può essere assunto anche dai bambini e in caso di ipertensione. Anche il rooibos va consumato bevendone fino a tre tazze al giorno.

Zenzero

Lo zenzero è utile soprattutto in caso di rinite, causata da un’allergene che provoca un raffreddore che può durare anche settimane. Lo zenzero, fungendo da antistaminico naturale, riduce notevolmente il fastidio dovuto al naso intasato, attenuando l’infiammazione facilitando la respirazione.

Aceto di mele

L’aceto di mele è uno dei rimedi della nonna più utilizzati, inoltre aiuta a depurarsi e a dimagrire. Oltre a ciò è anche un antistaminico naturale utile soprattutto come preventivo. Assumetelo quindi già qualche mese prima della primavera. Come prenderlo: diluite in un bicchiere d’acqua 3 cucchiai di aceto di mele e bevetene 3 bicchieri al giorno.

Come prevenire l’allergia di stagione a tavola: i cibi da non mangiare
Per prevenire l’allergia di stagione, oltre agli antistaminici naturali, è importante sapere quali sono i cibi che potrebbero scatenare allergie incrociate. Un’allergia doppia andrebbe ad amplificare i sintomi della normale allergia. Ecco i cibi da evitare.

Pomodori: chi è allergico deve fare attenzione a questo alimento che contiene istamina, il neurotrasmettitore che dà il via all’allergia. È da evitare soprattutto se si è allergici alle graminacee e alle cucurbitacee.
Kiwi: nei periodi di allergie stagionali può capitare che dopo aver mangiato un kiwi, e in alcuni soggetti anche un agrume, si avverta del pizzicore sulle labbra o sulla lingua, fino alla comparsa di orticaria. Questo tipo di doppia allergia di solito si scatena in chi soffre di allergia alle graminacee, alla betulla e al nocciolo.
Sedano, carote e finocchi: sono ortaggi che possono amplificare i sintomi dell’allergia. Possono dare problemi soprattutto a chi soffre di allergia a: betulla, asteracee, ambrosia e nocciolo.
Banana e frutta secca: la frutta secca può causare spesso allergie di tipo alimentare e può far sviluppare allergie crociate soprattutto in che è allergico alle parietarie e alle betulle. La banana, invece, è un frutto che rilascia istamina e che può quindi aumentare i sintomi di allergia.

fanpage.it

(216)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close