Home Dizionario Giovani Bastano 20 minuti di attività fisica al giorno per stare in forma
Bastano 20 minuti di attività fisica al giorno per stare in forma

Bastano 20 minuti di attività fisica al giorno per stare in forma

33
0

Almeno 150 minuti a settimana di attività fisica di tipo aerobico a intensità moderata, che si traducono in poco più di 20 minuti al giorno.

E’ questa la raccomandazione dell’ OMS-Organizzazione Mondiale della Sanità, rivolta agli adulti, anziani compresi, insistendo sui benefici per la salute di un’attività a intensità moderata e sul fatto che i livelli consigliati possono essere accumulati esercitandosi per intervalli relativamente brevi di tempo. Bambini e giovani dovrebbero praticare un totale di almeno 60 minuti al giorno di attività fisica, da moderata a intensa.

Il nuovo documento con le linee guida dell’OMS è stato presentato dall’Uisp-Unione Italiana Sport Per tutti durante il convegno nazionale “Per una salute da costruire insieme”, tenutosi a Roma mercoledì 6 aprile nell’Auletta dei gruppi parlamentari, alla Camera dei Deputati.

Il convegno è stata l’occasione per presentare l’edizione italiana della “Strategia per l’attività fisica OMS-Organizzazione Mondiale della Sanità 2016-2020” per l’Europa, la cui edizione e traduzione è stata curata, su concessione, dall’Uisp: l’inattività è responsabile di un milione di decessi l’anno in tutto il continente e l’uso della bicicletta nelle grandi città creerebbe 76.000 posti di lavoro.

Tra gli obiettivi dell’OMS a livello mondiale, ottenere una riduzione relativa del 10% della prevalenza dell’insufficiente attività fisica entro il 2025.

L’inattività fisica, denuncia l’OMS, è divenuta tra i principali fattori di rischio per la salute: in Europa è ritenuta responsabile ogni anno di un milione di decessi (il 10% circa del totale) e di 8,3 milioni di anni persi al netto della disabilità.
Si stima che all’inattività fisica siano imputabili il 5% delle affezioni coronariche, il 7% dei diabeti di tipo 2, il 9% dei tumori al seno e il 10% dei tumori del colon.
Inoltre, molti paesi della regione hanno visto le percentuali relative al numero di persone sovrappeso e obese aumentare negli ultimi decenni.
I dati sono allarmanti: in 46 paesi (l’87% della Regione), oltre la metà degli adulti sono sovrappeso od obesi, ed in diversi casi si arriva a sfiorare il 70% della popolazione adulta.

Anche per i giovani la situazione non è delle migliori: l’aumento della sedentarietà di bambini e adolescenti desta allarme.
I dati raccolti dalla «Childhood Obesity Surveillance Initiative» condotta in Europa dall’OMS dimostrano che, in alcuni paesi, quasi il 50% dei bambini di otto anni di età sono sovrappeso e oltre il 25% è obeso.

Per ridurre l’inattività fisica, l’OMS avanza alcune proposte, come andare di più a piedi o in bicicletta per ridurre le emissioni di gas serra, l’inquinamento atmosferico, quello acustico e il congestionamento del traffico.
Inoltre, più attività fisica significherebbe maggiori opportunità economiche per tutta una serie di settori, come l’industria, i trasporti, i servizi sanitari, lo sport e il turismo.

Per questi motivi, l’Uisp chiede politiche pubbliche integrate per salute, urbanistica, ambiente e sport: in questo modo si può cambiare il volto delle città e lo stile di vita delle persone: “Promuovere la buona salute per tutti e per tutte le fasce di età attraverso la cultura del movimento, secondo le abilità di ciascuno, è l’obiettivo a cui la Uisp guarda da sempre nel coniugare attività fisica, educazione, ambiente, benessere e diritti di cittadinanza – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – le strategie dell’OMS che abbiamo presentato oggi ci incoraggiano in questo senso e ci confermano che l’impegno dell’Uisp è efficace: puntare su movimento, salute e stili di vita attivi. Chiediamo politiche pubbliche integrate e orientate a questi obiettivi”.

dire.it

(33)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close