Home News I “Percorsi tra arte e tradizione” per superare il conflitto intergenerazionale
I “Percorsi tra arte e tradizione” per superare il conflitto intergenerazionale

I “Percorsi tra arte e tradizione” per superare il conflitto intergenerazionale

73
0

Continua il progetto “Percorsi tra arte e tradizione – T.eL.E. Tradizione e linguaggi espressivi” dell’associazione Asc (Arte Suoni Colori) di Rosciano. L’intervento di prevenzione e sostegno sui residenti di alcuni Comuni del “Cratere” è iniziato nel Pescarese a giugno con l’VIII edizione dei laboratori creativi di “Vivi il tuo spazio” e proseguirà a settembre nei comuni aquilani di Fossa, Pianola e Roio.

Proponendosi di intervenire sul recupero del disagio psico-sociale provocato dal trauma del sisma del 6 aprile 2009, il progetto ora prosegue, in occasione delle feste patronali, con la realizzazione di interviste agli anziani residenti nei paesi del Cratere, con l’obiettivo di recuperare l’identità culturale di una popolazione che ha assistito alla radicale trasformazione del proprio territorio e della propria quotidianità. Dal 29 giugno gli operatori Asc sono infatti attivi sul territorio per realizzare un video documentario che rievocherà storie e tradizioni del passato. L’obiettivo è doppio: da una parte migliorare l’auto-rappresentazione dello stesso anziano, e dall’altra superare una visione pregiudiziale della vecchiaia, permettendo ai più giovani di riscoprire la figura dell’anziano come scrigno di conoscenza e guida esperta.

Le prime interviste sono state realizzate a Montebello di Bertona e Torre de’ Passeri; le prossime saranno realizzate a Fossa (Aq), Popoli (Pe) e Civitaquana (Pe) il 13, il 14 e il 19 agosto.

«Riteniamo che questo cambiamento di prospettiva possa essere molto importante – spiega Stefania Silvidii, presidente dell’associazione Asc – per lo sviluppo di dinamiche socio-relazionali positive che mirino alla valorizzazione di tutte le risorse della comunità coinvolta. Aprire un contesto in cui la comunicazione fra vecchie e nuove generazioni sia facilitata dalla possibilità di vivere insieme un’occasione di impegno piacevole e stimolante, in cui ognuno sia messo nella condizione di contribuire al raggiungimento di un obiettivo comune, contribuisce a un forte miglioramento della relazione intergenerazionale».

Il progetto “Percorsi tra arte e tradizione” è a partecipazione gratuita ed è tra i vincitori del bando per la progettazione sociale “Emergenza Abruzzo” promosso dal Comitato di gestione e del coordinamento dei Csv dell’Abruzzo e realizzato con Acri, Consulta nazionale Co.ge., CsvNet, Convol e Forum del Terzo Settore. Partner di “Percorsi tra arte e tradizione” sono l’associazione Gianni Silvidii, C.U.S.P. e D.S. (Centro Universitario di Sociologia della Prevenzione del Disagio Sociale Lavorativo e Relazionale), associazione Deposito Dei Segni Onlus, MUBAQ Museo Dei Bambini L’Aquila, Fly Videoproduzioni, 5050adv Comunicazione e pubblicità, la mediateca di Popoli, i Comuni di Brittoli, Torre de’ Passeri, Montebello di Bertona.

(73)

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close