Home Musica Oslo:“Musica nuova per uno strumento antico”
Oslo:“Musica nuova per uno strumento antico”

Oslo:“Musica nuova per uno strumento antico”

101
0

Quattro giovani compositori nordici diretti dal musicista italiano Marco Fusi sono pronti a incantare la Norvegia con un concerto che rievoca suoni d’altri tempi. “Musica nuova per uno strumento antico” è il titolo del progetto italo-nordico che fa echeggiare note moderne da uno strumento praticamente estinto: la viola d’amore. L’appuntamento norvegese, organizzato da Ny Musikk e Nasjonalmuseet, in collaborazione con l’Istituto italiano di cultura di Oslo, è fissato per domenica 22 novembre alle 15 alla Galleria nazionale di Oslo e alle 19 all’Helleviktangen del comune di Nesodden.

Il progetto, che include anche una tournée in Svezia, Danimarca e Italia, fa “rinascere” la viola d’amore, uno strumento ad arco dell’epoca rinascimentale e barocca, che poi venne gradualmente sostituito dagli strumenti ad arco più moderni costruiti nel ‘600 e ‘700. La viola d’amore è costruita con una serie di corde di risonanza, simili a quelle del violino tradizionale norvegese ”hardingfele” che hanno ispirato i quattro compositori Johan Svensson, Ylva Lund Bergner, Axel Rudebeck e Øyvind Mæland.

(101)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close