Home Dizionario Giovani Argilla: proprietà, tipologie e utilizzi
Argilla: proprietà, tipologie e utilizzi

Argilla: proprietà, tipologie e utilizzi

275
0

L’argilla è tra i rimedi più antichi che l’uomo ha a disposizione per curare molti disturbi. Può essere verde, bianca, rossa, grigia. Scopriamo quali sono le proprietà di questa “terra che guarisce” e tutti i suoi benefici.

L’argilla è un complesso di minerali, il cui elemento chimico più importante è il silicato d’alluminio, che non si presenta però mai allo stato puro ma sempre accompagnato da altri minerali come magnesio, calcio, ferro. Sono proprio questi minerali in essa contenuti che ne determinano il diverso colore: bianca, verde, rossa, blu, gialla. Ogni tipologia di argilla ha poi proprietà diverse. L’argilla è capace di catturare odori, di alleviare i dolori, è un antibatterico, combatte l’invecchiamento, lenisce dermatiti e irritazioni della pelle e non solo. Scopriamo, allora, quali sono i benefici dei diversi tipi di argilla e i loro usi per la salute e la bellezza.

Quali sono le proprietà dell’argilla?
Anche se ogni tipo di argilla ha le sue proprietà, a livello descrittivo possiamo così riassumere le proprietà dell’argilla.

Antisettica e battericida: l’argilla riesce a contrastare le attività dei batteri così da non permettere loro di proliferare. Per questo viene utilizzata sia per uso interno che esterno, per eliminare parassiti intestinali e malattie infettive.
Antinfiammatoria e antidolorifica: grazie alla sua capacità termoassorbente lenisce le infiammazioni . È utilizzata quindi in caso di scottature, ma anche contusioni e distorsioni in quanto, oltre ad assorbire calore assorbe anche il dolore.

Rimineralizzante e cicatrizzante: le sue proprietà rimineralizzanti rendono l’argilla utile in caso di osteoporosi, piccole fratture e anemia.  Grazie all’alluminio, invece, riesce a cicatrizzare velocemente i tessuti.

Assorbe e combatte la ritenzione idrica: l’argilla riesce ad assorbire grandi quantità di acqua, gas, tossine e veleni, è efficace nei casi di aerofagia e di avvelenamento. Inoltre combatte la ritenzione idrica perchè assorbe liquidi e prodotti di scarto del metabolismo.

Energizzante: il calcio contenuto nell’argilla fortifica i tessuti mentre il magnesio è un toccasana in caso di stanchezza fisica e mentale.

Quanti tipi di argilla ci sono e come si utilizzano?
In cosmesi o come rimedio naturale vengono utilizzati i diversi tipi di argilla a seconda delle caratteristiche e proprietà. I loro diversi colori dipendono dalla composizione ma anche dall’età e dalla provenienza dei giacimenti.

Argilla bianca
Viene utilizzate soprattutto in cosmesi e contiene un’alta percentuale di silicio, 48% e di alluminio, 36% che conferiscono all’argilla bianca il suo colore. Viene chiamata anche caolino, dal nome della regione cinese dove fu scoperto il primo giacimento. Per uso interno viene utilizzata per combattere fermentazioni e intossicazioni intestinali anche se il suo uso, potrebbe causare problemi di stipsi.

Viene utilizzata per combattere acidità di stomaco riducendo anche gonfiore, protegge le mucose ed è anche utile in caso di bruciore di stomaco. È possibile poi fare dei gargarismi con l’argilla bianca per combattere gengiviti e mal di gola. Per uso esterno viene utilizzata per realizzare maschere di bellezza astringenti, purificanti e contro i punti neri ma anche per contrastare le smagliature.

Il caolino è un tipo di argilla dolce e viene utilizzata anche per trattare la pelle secca soprattutto quella dei talloni. È ben tollerata da chi ha la pelle sensibile e soffre di dermatiti. Ha anche virtù cicatrizzanti e antisettiche e viene utilizzata anche per i bambini in quanto non è allergizzante. È utile anche per dare vitalità a capelli spenti e rovinati. Si può acquistare in erboristeria o on line.

Argilla verde
Ha proprietà antinfiammatorie e, per il suo alto potere assorbente è utilizzata per curare acne e eczemi. Per uso interno ha proprietà disintossicanti in grado, addirittura, di assorbire le radiazioni. Inoltre viene utilizzata anche come rimedio per l’intestino pigro.

Argilla verde ventilata
Questo tipo di argilla è utile per rinforzare i capelli e prevenirne la caduta, aiuta a rinnovare la pelle e combatte brufoli e cellulite. Per combattere la forfora si può preparare un impacco massaggiando il cuoio capelluto da massaggiare e lasciare in posa per 30 minuti prima di fare lo shampoo. Per realizzare una maschera per pelli grasse basta aggiungere ad acqua e argilla un po’ di succo di limone.

Per uso interno è un ottimo rimedio per la stipsi e viene utilizzata anche come rimedio per il mal di testa: vi basterà applicare sulla fronte un composto di argilla e acqua tiepida con due gocce di olio essenziale di lavanda. Anche l’argilla verde e l’argilla verde ventilata si possono acquistare in erboristeria e on line.

Argilla rossa
Deve il suo colore al ferro di cui è ricca. Gli antichi romani la utilizzavano per combattere i dolori articolari e proteggere il bestiame dalle infezioni. Oggi viene utilizzata per preparare maschere per pelli sensibili e delicate grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antiarrossamento.

Viene utilizzata anche in caso di ematomi, contusioni e dolori muscolari. Calma mal di testa e nevralgie e può essere utilizzata anche per alleviare il dolore di gengive irritate. Utile anche in caso di foruncoli. L’argilla rossa può essere più difficile da reperire anche se ne dovrebbero essere fornite le erboristerie e i negozi specializzati in prodotti naturali. Si può acquistare anche on line.

Argilla gialla
È conosciuta anche come Illite e ha proprietà rinfrescanti e lenitive. Può essere applicata sulle gambe in caso di pesantezza e anche nella sindrome delle gambe senza riposo. Inoltre grazie alla sua azione purificante e cicatrizzante è ideale per pelli grasse e acneiche.

Argilla blu
La sua azione si riferisce principalmente alla cura dei capelli: agisce contro desquamazioni e forfora. Inoltre controlla e regolarizza la produzione di sebo

Controindicazioni dell’argilla
L’argilla verde ventilata è controindicata per i soggetti allergici, inoltre, quella da bere, potrebbe interferire con alcuni farmaci. Quindi meglio rivolgersi prima al medico se si fa uso di farmaci.

Argilla: proprietà, tipologie e utilizzi

fanpage.it

(275)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close