Home Amore Festa degli Innamorati tra mito e realtà
Festa degli Innamorati tra mito e realtà

Festa degli Innamorati tra mito e realtà

18
0

Il giorno di S. Valentino è un giorno particolare dedicato a rendere omaggio all’amore. In nome di questo profondo sentimento – che più di ogni altro condiziona la nostra esistenza e da sempre ha amalgamato i giovani e più in generale l’umanità – il 14 febbraio si onora la festosa ricorrenza che la tradizione vuole sia il protettore degli innamorati. Essa è inossidabile al trascorrere del tempo e non passa mai di moda. Per dovere di cronaca ed onestà intellettuale dobbiamo ricordare che questa festa fu una trovata della chiesa cattolica per necessità di creare un culto dell’amore e porre termine ad un altro popolare rito pagano della fertilità che consisteva nell’estrarre a sorte alcune coppie le quali per un anno per un anno vivevano in intimità e realizzavano il rito della fertilità tanto caro al dio Lupercus. Così , Papa Gelasio intorno al 500, affidò il delicato incarico a Valentino, un vescovo martirizzato due secoli prima, poiché amico di tante giovani coppie. Nel giorno degli innamorati, ognuno dovrà trovare il modo più originale per dimostrarlo al proprio partener, un gran numero di città si tingono dei colori dell’amore con tanti cuori che addobbano le sue vie in nome di uno sfrenato romanticismo che arriva a scuotere ed intenerire anche le persone più aride. Una per tutte la famosa città di Giulietta e Romeo, Verona, dove il balcone della ragazza simbolo degli innamorati , la giovane Capuleti, ricorda, inossidabile nel tempo, quel meraviglioso sentimento che tutti aspirano a vivere. La città è in festa per giorni con l’intramontabile motto “ Verona in Love”con un ricco programma di eventi dedicati al nobile sentimento che si concluderà il 17 febbraio con una variopinta pioggia di coriandoli. La particolare ricorrenza è un’occasione speciale per dimostrare alla persona amata interesse, affetto, voglia di starci insieme ed un modo per trascorre una giornata diversa. Ma l’amore, si sa, trionfa su tutto, Anche il presidente americano Obama ha ricordato ai suoi colleghi il gioioso giorno di S. Valentino e di non economizzare nell’acquisto di un regalo ciò a dimostrazione che questa festa, nonostante i tanti problemi in tempi di congiuntura economica ,e molto sentita ed apprezzata in particolar modo dal gentil sesso. Appartiene alla sensibilità di chiunque scambiarsi un bacio , un sorriso una carezza che nel caso di persone innamorate ha un effetto particolare che li fa volare alti. Tutti coloro che hanno un rapporto sentimentale normale , è dimostrato scientificamente , sono ottimisti, positivi poiché la loro esistenza scorre nel migliore dei modi ed hanno una creatività che da un senso alla vita comune. Visto che non c’è storia d’amore senza reciprocità e la stessa non conosce limiti nè confini, essa è l’unica in grado di scaldarci il cuore nelle lunghe, grigie e talvolta problematiche giornate della vita; in pratica una sola cosa con l’altra! Buon S. Valentino a tutti.

Nando Giammarini

(18)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close