Home News Cinema Grande domenica al Festival di Roma
Grande domenica al Festival di Roma

Grande domenica al Festival di Roma

55
0

(Di Carlo Di Stanislao) Grande domenica per il Festival del Cinema di Roma, con Richard Gere, Benicio del Toro, Josh Hutcherson, Claudia Traisac, Lily Collins e Sam Claflin sul red carpet ed il premio Maverick Director Award assegnato a Takashi Miike regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico definito il più grande di questi anni da Tarantino e che non ha mai smesso di raccontare, con maggiore o minore efficacia, le espressioni più estreme e oscure della natura umana e di piantare dei semi di ragionamento morale e esistenziale.

A Roma, oltre a tenere una Masterclass, ha portato il suo ultimo film: “As the Gods Will”, ennesimo adattamento di un popolare manga, con il quale prosegue in questo percorso, spingendo sia sul pedale di una giocosità infantile che ricorda vagamente quella di“The Great Yokai War”, sia (paradossalmente ma non troppo) su quello di un’elaborazione metafisica e spirituale che pare guardare direttamente alle sue opere migliori.

Sempre domenica, al mattino, nel Teatro Studio Gianni Borgna, si è tenuta una conversazione con il pluripremiato cineasta inglese Stephen Daldry, autore di alcuni dei film più amati dell’ultimo decennio, fra cui i canditi all’Oscar: “Billy Elliot”, The Hours, “The Reader – A voce alta e Molto forte, incredibilmente vicino”.

Alle 15, poi, in Sala Sinopoli, Wim Wenders, ha parlato del rapporto fra cinema e fotografia in occasione della proiezione di “The Salt of the Earth “(Il sale della terra), suo ultima pellicola realizzata assieme a Juliano Salgado, figlio del celebre fotografo Sebastião Salgado e dedicata all’opera di quest’ultimo, proiettatta alle 18 al MAXXI.

Presentato in anteprima mondiale al Festival di Cannes il 20 maggio, il docu-film (il primo di Winders a quattro mani),  racconta l’universo poetico e creativo di un grande artista del nostro tempo, che dopo Dopo aver testimoniato alcuni tra i fatti più sconvolgenti della nostra storia contemporanea, si lancia alla scoperta di territori inesplorati e grandiosi, per incontrare la fauna e la flora selvagge in un grande progetto fotografico,omaggio alla bellezza del pianeta che abitiamo.

Un viaggio sulle tracce di un fotografo e dell’ecosistema, prodotto da David Rosier per Decia Films, in coproduzione con Andrea Gambetta per SolaresFondazione delle Arti, e Lèlia Wanick per Amazonas Images, che testimonia soprattutto la fede nell’uomo di Salgado e Wenders, una fede che vede nella natura una forza salvifica per tutti noi.

Sempre domenica, al Museo nazionale delle arti del XXI secolo, inseriti nel programma di Wired Next Cinema, alle 11, i cartoni animati giapponesi degli anni ’70 e ’80 con Il grande “Mazinga contro Goldrake” di Go Nagai; mentre per “Alice nella città” presso la Sala Santa Cecilia, la proiezione, in prima internazionale di “Doreaemon” di Takashi Yamazachi e Ryûichi Yagi e un incontro sul libro “L’orso Paddington” di Michael Bond, seguito dalla proiezione di footage di “Paddington” di Paul King.

(55)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close