Home Amore Un anno di ”Se sso è meglio!”
Un anno di ”Se sso è meglio!”

Un anno di ”Se sso è meglio!”

29
0

Conoscere la sessualita’ aiuta a vivere il rapporto con piu’ consapevolezza, perche’ da una relazione superficiale possono derivare ansie, paure e tanto malessere. Infatti, nel primo anno di vita della rubrica on line ‘Se sso e’ meglio!’ sul portale Diregiovani.it, sono stati 53.000 gli adolescenti tra gli 11 e i 25 anni a chiedere aiuto.

Perdita di controllo del corpo, terrore di gravidanze indesiderate e timore di innamorarsi, ecco le principali preoccupazioni dei giovani che finalmente hanno trovato nello spazio di counseling on line un nuovo punto di riferimento dove ricevere informazioni corrette e poter chiedere approfondimenti sulla sessualita’, le relazioni interpersonali e il corpo che cambia. In eta’ evolutiva “e’ fisiologico che le maggiori paure ricadano sul corpo che cresce e muta. Infatti capita spesso che gli adolescenti vivano un rapporto d’amore e odio con il proprio fisico e una gravidanza indesiderata rappresenterebbe l’apice di questa perdita di controllo. La paura pero’ non si limita solo al concepimento, la ritroviamo anche in altri argomenti come le perdite ematiche, ovvero lo spotting, e su come gestire la relazione che esiste tra l’atto sessuale e il sentimento”, afferma l’e’quipe di psicoterapeuti e medici dell’Istituto di Ortofonologia (IdO) che, insieme agli esperti della Societa’ italiana di medicina dell’adolescenza (Sima), curano la rubrica ‘Se sso e’ meglio!’ e rispondono alle domande che arrivano allo sportello on line ‘Chiedilo agli Esperti’ sul sito Diregiovani.it.

“Gli adolescenti approcciano alla sessualita’ separandola dalla dimensione affettiva come se i sentimenti trascendessero il loro corpo, che dimostrano di non conoscere. Abbiamo quindi lavorato- aggiungono gli psicoterapeuti dell’IdO- per fornire a tutti i giovani delle scuole medie e superiori, che contattiamo negli sportelli d’ascolto e on line, ma anche ai piu’ grandi che possono comunque avere dei dubbi, conoscenze adeguate per impedire che sviluppino angosce e paure causate proprio dal distacco con cui cercano di vivere relazioni sessuali che poi non sanno piu’ gestire. Vogliamo impedire che si diffondano tra i giovani false credenze e informazioni scorrette che, a loro volta, possono creare attese irrealistiche”.

Precisano gli esperti dell’Ido: “Abbiamo cercato, quindi, di invertire la tendenza dei ragazzi di trarre informazioni dagli amici, nel 60% dei casi, o da siti internet non gestiti da persone competenti, da cui poi emergono informazioni poco qualificate, parziali, sbagliate e fuorvianti, che possono incidere negativamente su una loro crescita emotiva serena”. In questo primo anno ‘Se sso e’ meglio!’ ha raggiunto “tantissimi ragazzi e ragazze chiarendo le loro confusioni e rendendoli piu’ consapevoli del loro corpo e di tutto quello che riguarda le relazioni sentimentali e sessuali”. Quindi, per festeggiare al meglio il successo della rubrica “inauguriamo la seconda stagione con una novita’: ‘Se sso e’ meglio Live!'”. Da giovedi’ andranno in onda 10 video di approfondimento di 6 minuti ciascuno, una volta alla settimana, su tematiche inerenti la sessualita’ e non solo, affrontate con psicoterapeuti, ginecologi ed esperti del settore per “continuare a informare e a soddisfare le curiosita’ dei tanti che ci seguono, e per sfatare i falsi miti sulla sessualita’”. Ma le sorprese non finiscono qui, e ad aiutare tutti i visitatori della rubrica ci sara’ anche la possibilita’ di interagire in tempo reale con un servizio di chat live gestito dalle psicoterapeute dell’IdO, che ogni giovedi’ dalle 15 alle 16 saranno pronte a rispondere a tutte le curiosita’ in diretta su Diregiovani.it.

(29)

tags:

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close